Istruzioni per gli autori

1. In generale su Word-Press Editor

Word-Press utilizza un sistema Editor che visualizza il testo in modo molto simile ai classici programmi di rielaborazione di testo. Il risultato è un testo HTML, che contiene le informazione della formattazione.

2. Inserire un nuovo contributo

Cambiate innanzitutto dal modus di visualizzazione al modus di Editor sotto “Dashboard/Bacheca”

Cambio modus Editor (Dashboard)

Scegliete a sinistra “Articoli” > “Aggiungi nuovo”

Aggiungi nuovo articolo

Inserite il titolo del contributo nella casella “Inserisci qui il titolo” sotto „Aggiungi nuovo articolo“ (può essere cambiato in qualsiasi momento).

Ora scrivete il vostro testo nel campo sotto “Contributo”.

Per ottenere un codice HTML  è necessario evitare l’uso di copia&incolla da Word, in quanto questo può provocare diversi problemi nella formattazione della versione online. Ideale sarebbe scrivere il proprio contributo direttamente sul sito. Se ciò non è possibile, si può copiare il testo, solo se, dopo averlo marcato, si utilizza la funzione “cancellare formattazione” (sotto > “Formato” ).

Per concentrarsi meglio sul testo esiste la possibilità di scegliere la funzione in alto a destra nella barra del menu “Modalità di scrittura senza distrazioni”. 

IMPORTANTE: Dovete sempre salvare il contributo prima di cambiare pagina o lasciare il sito. Va fatto in alto a destra sotto „Pubblica“. Cliccate poi su „Salva bozza/aggiorna“. Ricordatevi che i cambiamenti nei contributi NON vengono salvati automaticamente!

Aggiorna / salva contributo

Dopo che avete salvato il vostro contributo potete scegliere la funzione in alto a sinistra “visualizza articolo” per vedere la versione Web. Si consiglia di aprire un ulteriore finestra per avere sia la versione Web che la versione di testo interna, così da poterle confrontare più comodamente. Non dimenticate che prima di passare dalla versione di testo alla versione Web è sempre necessario salvare qualsiasi cambiamento!

Anteprima contributo

3. Commenti/Note in calce

I commenti/note in calce vengono inseriti tramite l’apposito pulsante nella barra del menu “Anmerkung”. Cliccando l’icona compare nel testo la casella

[note content=""] 

nella quale si possono inserire i commenti/note tra le virgolette. Con il MouseOver nella versione web è possibile visualizzare la nota, che risulta in calce del testo digitale, nel caso di stampa di un documento PDF, come nota a piè di pagina. 

Inserire commenti / note in calce

4. Riferimenti bibliografici

Le indicazioni qui sotto riportate sono valide solo dopo aver creato la bibliografia del contributo. Si veda a riguardo il punto seguente “Bibliografia”. I riferimenti bibliografici vengono inseriti nell’Editor tramite l’apposito pulsante nella barra del menu “Bibliographical reference”. I riferimenti bibliografici risultano dai dati in formato BibTeX dalla bibliografia creata da voi in precedenza. Tramite la produzione di riferimenti bibliografici con BibTeX vengono inoltre create le citation-keys che servono ai riferimenti bibliografici nel testo stesso. 

Ecco un esempio, secondo lo schema Autore anno (sopra lo Shortcode, sotto il risultato):

  • Formato standard:
    [cite key="n° ID del riferimento bibliografico"]

    (Dixon 2009)

  • con numero di pagine e vedi:
    [cite key="n° ID del rif. bib." pre="vedi" p="n° pagina/e"]

    (vedi Dixon 2009, 1-10)

  • solo inserimento dell’autore, senza parentesi (disattivare nella finestra che si apre la casella “Add brackets” e scegliere sotto “formato” l’opzione “Show only author”):
    [cite key="n° ID del rif. bib." f=author nopar=true]

    Dixon

  • solo inserimento dell’anno (scegliere nella finestra che si apre sotto “formato” l’opzione “Show only year”):
    [cite key="n° ID del rif. bib." f=year]

    (2009)

5. Bibliografia

Nel caso abbiate problemi con la conversione nel formato Bib-Text oppure con le citation-keys, spediteci la vostra Bibliografia come documento Word e noi ci occuperemo di convertirlo nel giusto formato.

Se già conoscete il formato BibTeX , potete inserire direttamente i riferimenti bibliografici nella sezione “Bibliografia” sotto la casella di testo  (“Import BibTeX entry”). Tali riferimenti bibliografici possono anche essere inseriti manualmente (senza l’uso del formato BibTeX) usando la  funzione “Add entry by form”. Sulla base di questi dati viene poi generata automaticamente alla fine del post una bibliografia. 

Dopo aver inserito i riferimenti bibliografici, viene automaticamente generata una bibliografia, che risulta anche nel modus Editor (e che permette di visualizzare il n° ID del riferimento bibliografico). Nella colonna “Shortcode” è possibile modificare la forma di citazione breve che apparirà poi nell’articolo.

Ulteriori esempi del codice BibTeX usato per la bibliografia:

MONOGRAFIA:

@book{author = {Dixon, Robert M. W.},  year = {2009},  title = {Basic Linguistic Theory 2. Grammatical Topics},  publisher = {Oxford University Press},  address = {New York},  }


ARTICOLO:

@article{
  title = {Transitivity in Grammar and Discourse},
  author = {Hopper, Paul J. and Thompson, Sandra A.},
  journal = {Language},
  volume = {56},
  number = {2},
  year = {1980},
  pages = {251--299},
}


ARTICOLO IN UN VOLUME / BUCHTEIL (mit eigenem Titel):

@incollection{
  address = {Oxford},
  title = {Grammatical Voice in Cognitive Grammar},
  booktitle = {The {{Oxford}} Handbook of Cognitive Linguistics},
  publisher = {{Oxford University Press}},
  author = {Maldonado, Ricardo},
  editor = {Geeraerts, Dirk and Cuyckens, Hubert},
  year = {2007},
}


WEBSITE:

@misc{
    author = {Krefeld, Thomas},
    url = {https://www.verba-alpina.gwi.uni-muenchen.de/?page_id=493&db=161&letter=D#14},
    note = {Abgerufen am: 21.12.2016},
    title = {Digital Humanities. VA-de 16/1, Methodologie.},
}

6. Tools per la conversione

Formatierter Text to BibteX

Endnote to BibteX

BibteX Online Editor

7. Citazioni

Citazioni integrate nel testo vengono abitualmente indicate con le virgole alte, mentre quelle lunghe vengono utilizzate per citazioni dirette rientrate risultano cliccando l’icona “citazione” nel menu (short code: Shift+Alt+Q).

Ecco un esempio:

Esempio per citazioni dirette rientrate

8. Formattazione

Per la formattazione viene utilizzato in WordPress-Editor il formato standard HTML. Potete formattare il testo con la barra del menu sotto „Contributo“ (dimensione/forma di carattere, numerazioni, link, tabelle ecc.) . Vi preghiamo tuttavia di limitare la formattazione nel testo solo agli aspetti necessari per la comprensione di quest’ultimo ed evitare formattazioni volte ad aspetti prettamente estetici. I curatori si occuperanno di uniformare poi la formattazione dei vari contributi.

8.1. Esempi linguistici

Gli esempi vengono inseriti cliccando il pulsante „Sprachbeispiel“; così viene generato un codice HTML, che può essere visualizzato sotto “testo”, in alto a destra, accanto a “visuale”.

<div class="gloss">
<p class="description">Angabe</p>
<p class="sentence">Beleg</p>
<p class="morphological">Glossierung (optional)</p>
<p class="free">Übersetzung.</p>
</div>

Nella versione “visuale”, probabilmente utilizzata dalla maggioranza di voi, si presenta come segue:

Angabe

Beleg
Glossierung

Übersetzung.

I metacaratteri Beleg (attestazione), Glossierung (glossario), Übersetzung (traduzione) vengono rimpiazzati dal contenuto da voi fornito; la riga per il glossario può essere cancellata, se non necessaria. La numerazione degli esempi e le virgolette alte vengono inserite automaticamente.

8.1.0.1. Esempio senza la riga del glossario:

Spagnolo 1a

yo habl-o español

I speak Spanish.

8.1.0.2. Nel caso si desideri utilizzare il glossario:

Spagnolo 1b

yo habl-o español

I speak-1sg.pres Spanish

I speak Spanish.

8.2. Liste, Tabelle

Non inserite liste o tabelle direttamente da Word o da programmi simili, bensì createle direttamente in Word-Editor. Per far ciò potete utilizzare gli appositi pulsanti quali “elenco puntato”, “elenco numerato”, oppure “Tabella” nella barra del menu.

8.3. Figure

Scegliete il pulsante “Aggiungi media” sopra la barra del menu. Potete quindi scegliere dei documenti media, già presenti nella mediateca (“libreria media”), oppure dei documenti caricati da voi stessi in precedenza (“carica file”). In entrambi i casi la procedura poi è la stessa, tramite il pulsante “Inserisci nell’articolo” viene inserito il grafico/figura nel testo. Il documento media verrà inserito nel punto in cui in quel momento si trova il cursore.

Fate uso della possibilità di inserire dei link. Per far ciò basta marcare il passaggio nel testo che desiderate collegare con un’altro testo digitale esterno e cliccate sull’icona “inserisci/modifica link”. Dovete poi semplicemente inserire l’URL del sito che vi interessa.  Potete inoltre inserire dei link per collegare parti diverse del vostro testo. Ricordatevi che i riferimenti alle pagine web, soprattutto i link che si riferiscono a paragrafi specifici,non si attualizzano automaticamente, perciò sarebbe meglio inserire i link alla fine del lavoro. 


		

Bibliografia

  • Dixon 2009 = Dixon, Robert M. W. (2009): Basic Linguistic Theory 2. Grammatical Topics, New York, Oxford University Press.
  • Hopper/Thompson 1980 = Hopper, Paul J. / Thompson, Sandra A. (1980): Transitivity in Grammar and Discourse, in: Language, vol. 56, 2, 251-299.
  • Krefeld s.a. = Krefeld, Thomas: Digital Humanities. VA-de 16/1, Methodologie., Abgerufen am: 21.12.2016 (Link).
  • Maldonado 2007 = Maldonado, Ricardo (2007): Grammatical Voice in Cognitive Grammar, in: Geeraerts, Dirk / Cuyckens, Hubert (a cura di), The Oxford Handbook of Cognitive Linguistics, Oxford, Oxford University Press.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento